X

Portulano Giuseppe

Portulano Giuseppe

L’ARTISTA SA TRASFORMARE CIÒ CHE TOCCA NEL PROPRIO SENTIRE.

Bologna
giuseppe.portulano1@gmail.com
Tel.3404083395
portulano-4
Tarantino ma bolognese d’adozione, esordisce nell’arte dapprima come fotografo ,in seguito scopre che il genere a lui più congeniale è la pittura ; inizia dunque a sperimentare i cromatismi e le loro miriadi di possibili composizioni poi si dedica allo studio della figura ,che in questo pittore non è mai di carattere tradizionale ma per lo più improntata verso canoni più compatibili con lo stile espressionista, senza trascurare una vena spontanea che lo conduce ,in molti suoi lavori , verso una tendenza più informal/astratta
Testo di Anna Rita Delucca – gennaio 2017 (Copyright)
Opera nel bolognese, esponendo in varie collettive, collezionando critiche positive, continuando la sua ricerca.
Nel 2016 dona 3 dipinti al Museo del Terzo Millennio a Policastro (SA) con direttore Artistico Antonio Balbi e alla presenza del professor Critico Vittorio Sgarbi.
Nel 2017 espone nella sede Unesco Bologna, via Galliera 4 , dei dipinti in permanenza per un anno

Progetto :
Senza il velo di Maya
Un’ assemblage di tele 50x50cm con stile astratto informale e geometrico uniti al ready made.
L’oggetto esposto non rappresenta più la realtà assoluta, non assume solo un altro significato, ma può avere più punti di vista, così come ci insegna la vita, l’esperienza dell’uomo del terzo millennio, la scienza (onde gravitazionali, i neuroni specchio) , la psicanalisi (la coscienza collettiva, l’ombra), il giornalismo: il punto di vista oggettivo e quello astratto

Artisti Correlati