X

mongiorgi marta

mongiorgi marta

ricerca sul recupero di materiali, spazi , e idee.

Milano
Tel: +39 02 37645974
Mobile: +39 328 6966090
Email: info@scenicamente.com
Web: www.scenicamente.com
Skype: scenicamente.scenografie
mongiorgi1

Marta Mongiorgi e la sua ricerca sul recupero di materiali, spazi , e idee.

Marta Mongiorgi si laurea in scenografia presso l’Accademia delle Belle Arti di Brera, dove, il progetto della sua tesi: “Archeologia industriale per il teatro, il recupero.”, susciterà un interesse tale, che le verrà proposto di tenere un seminario, per gli studenti di scenografia che intitolerà “Spazi industriali per lo spettacolo” e durerà due anni.

Il suo interesse intorno al recupero di spazi e materiali, però, inizia molto prima, già durante i primi anni di Accademia.

Nel 1998 scopre la sua attrazione per le fabbriche abbandonate, subito dopo aver ottenuto l’Attestato di Qualifica Professionale in Trattamento Artistico dei Metalli e Scultura, grazie al corso FSE di 6 mesi, con Arnaldo Pomodoro.

E’ questo l’anno in cui iniziano le sue perlustrazioni segrete, all’interno di queste incalcolabili tonnellate di ruggini della modernità, ed è proprio in questi luoghi pericolanti che comincia a raccogliere e catalogare il materiale che trasformerà, in un secondo tempo, in sculture, oggetti di design e modelli scenografici.

http://www.scenicamente.com/galleria/arte/arte.aspx

Contemporaneamente è assistente a corsi di scenografia e Master post laurea FSE, sempre all’interno del dipartimento di scenografia di Brera.

Nel 2003 tiene alcuni workshops all’interno del dipartimento di “Scienze della formazione” dell’Università Cattolica di Milano, Brescia e Piacenza, sulla costruzione di elementi scenografici, tramite l’utilizzo di materiale di recupero.

Durante e dopo gli studi partecipa in qualità di scultrice a concorsi e mostre, tra cui le più recenti nel 2009 per “EcoArtProject” concorre con “Povera dama sublime” una scultura creata esclusivamente con materiali di recupero:

http://www.ecoartproject.org/martamongiorgi.php

e nel 2006, “Prospettive industriali”, una personale al Teatro Eliseo di Roma, imperniata sulle sue opere create con materiale di recupero.

http://archiviostorico.corriere.it/2006/febbraio/26/archeologia_industriale_conquista_teatro_co_10_060226098.shtml
http://www.universytv.it/informazione/scenografia.php

Nel 2008 dà vita a “Scenicamente”, studio-laboratorio di scenografia, arte e design. Una realtà giovane, che ancora oggi non smette mai di cercare, ricercare, progettare e realizzare. Nel 2009 dà vita ad una linea di Recycle design, oggetti e complementi d’arredo, tutti realizzati esclusivamente con materiali di recupero, ed in particolare con elementi metallici recuperati all’interno di aree industriali dismesse.

http://www.scenicamente.com/galleria/recycle_design/recycleDesign.aspx

Nel 2010, dopo una lunga ricerca, dà vita ad una linea di Bijoux, realizzata esclusivamente con bottoni di recupero. Con questi progetti partecipa a vari eventi, legati al tema della decontestualizzazione dei materiali e del riuso.

http://www.scenicamente.com/galleria/bijoux_vintage/bijouxVintage.aspx

A marzo del 2011 il suo progetto “Recycle design” viene selezionato dal Politecnico di Milano, ed inserito come uno dei vincitori, nel piano creativo di riuso temporaneo “Made in Mage” http://www.temporiuso.altervista.org/?page_id=1114

Artisti Correlati